Press "Enter" to skip to content

Al bistrot dopo mezzanotte by Joseph Roth

By Joseph Roth

Show description

Read or Download Al bistrot dopo mezzanotte PDF

Similar italian_1 books

Learn Italian: A Guide To Learning The Basics of A New Language

Why you might want to study Italian Italian will possibly not rank one of the most sensible 10 most generally spoken languages on the earth, partially since it is the professional language of just a couple of sovereign states. still, it continues to be hugely renowned as a moment language, even between local English audio system. If you’ve consistently questioned why Italian should be realized as a moment language, a number of the purposes may possibly shock you.

Additional info for Al bistrot dopo mezzanotte

Example text

Uno gli corre incontro, allunga la mano, il toro avanza verso di lui, l’uomo lo schiva. È più agile, è un bipede, ha compagni che gli vengono in aiuto e distraggono la bestia infuriata, è in una situazione di gran lunga migliore, l’uomo coraggioso. Gli è lecito fare ricorso a ogni arma: l’astuzia, la codardia, le sue due gambe, la palizzata, le uscite, il rastrello di ferro. Il toro non ha niente, gli hanno infilato sulle corna guaine di stoffa per attutirne la forza d’urto. Il toro è nero, forte, il pelo arricciato sulla groppa, la testa larga e bonaria brilla bluastra nel sole, gli occhi sono grandi, disorientati, verde scuro, mansueti pur nella furia scatenata.

Ci sono molti tipi di stelle cadenti. Mentre sullo schermo scorre una Bibbia sentimentale, annacquata con l’oceano, meglio guardare le stelle. Alcune sono rosse, grandi e tozze. Solcano lentamente il cielo, quasi andassero a passeggio, e lasciano una sottile traccia di sangue. Altre sono argentate, minuscole e veloci. Volano come pallottole. Altre ancora, piccoli soli in movimento, brillano rischiarando a lungo l’orizzonte di una luce intensa. A volte sembra che il cielo si apra e lasci intravedere un lembo di fodera rosso dorata.

Altre sono argentate, minuscole e veloci. Volano come pallottole. Altre ancora, piccoli soli in movimento, brillano rischiarando a lungo l’orizzonte di una luce intensa. A volte sembra che il cielo si apra e lasci intravedere un lembo di fodera rosso dorata. Ma lo spiraglio si richiude in fretta, e la magnificenza è di nuovo celata per sempre. Di tanto in tanto cade una stella grande, vicina. Poi è come una pioggia d’argento. Scompaiono tutte nella stessa direzione. Infine nel blu profondo torna quella calma apparente, quell’eterna fissità delle stelle di cui si avverte comunque l’andare, anche senza averlo studiato.

Download PDF sample

Rated 4.45 of 5 – based on 20 votes